Home / Cucina / Cucina Montenegrina
Đuveč (cucina del Montenegro). Autore: Rainer Zenz. Licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo
Đuveč (cucina del Montenegro)

Cucina Montenegrina

La cucina del Montenegro è stata influenzata dalla sua posizione geografica e dalla sua passata storia, essa presenta infatti molte affinità con la cucina italiana (pane, formaggi, vino, grappe, zuppe, polenta, polpette, ecc.), grazie al lungo dominio esercitato lungo la costa dalla repubblica di Venezia e ai frequenti contatti con la penisola italiana attraverso il mare Adriatico, notevole è anche l’influenza esercitata dalla cucina orientale e da quella turca in particolare (sarma, musaka, pilav, pita, burek, Ćevapi, kebab, baklava e tulumba), minori ma significativi apporti provengono dalle cucine dell’europa centrale in particolare da quella austrica e ungherese (goulash, satarash, djuvech).

Notevoli sono le differenze tra la cucina dell’interno del paese, più povera e contadina, e quella costiera prevalentemente a base di pesce e dai sapori mediterranei. Tra i piatti tipici troviamo la carne di agnello o capretto alla brace, la Kačamak (Polenta), il brodetto di mare e pesce bollito, i frutti di mare, la carpa fritta, il Čorbast Pasulj (stufato di fagioli con salsicce).

Numerosi sono i tipi di minestre della cucina montenegrina, si fanno distinzioni tra la Supa (brodo), la Čorba (zuppa con carne e verdure), e la Kaša (zuppa di cereali). Il Njeguška pršuta è un prelibato prosciutto tipico del villaggio di Njeguši nel sud del paese, dove viene prodotto anche un tipico formaggio il Njeguški sir, il Pljevaljski sir è invece un formaggio tipico della zona nord del paese. Tra gli altri formaggi il pivski kajmak (speciale formaggio fresco di latte della cittadina di Piva), il Prljo (formaggio prodotto da latte scremato), il Cijeli Sir, la Žetica e la Buča (tutti tipi di formaggio prodotti da latte non bollito).

Tra i dolci sono popolari le Malisorske Priganice (frittelline servite con miele, formaggio, marmellata), i fichi secchi con noci e miele, l’Oris na vareniku (budino di riso). Tra le bevande, come aperitivo la Loza (distillato di vinaccia simile alla grappa), a pranzo vino Vranac (rosso) e Krstac (bianco), Nikšićko Pivo (birra di Nikšicko).

Close
Seguici su Facebook
Resta aggiornato con Famiglia e Salute
eXTReMe Tracker